il disordine…

20745937_1389272647857823_8815452346328809193_oOggi c’è disordine nel cuore.
Non so perchè ma c’è un muro che costeggia la mia alba, abbracciato dalla brezza e dalle nuvole, ci sono vetri e fili, amore e odio.
I ricordi che mi seguono, salgono più veloci di quanto io possa correre.

C’è mio nonno che batte col martello, la falegnameria d’estate, la polvere del legno depositata su ogni cappio, capello, spigolo, piano, ricciolo, le scatole con le punte dei ceselli, le chiavi, i morsetti, l’odore del vinavil. Sembra ieri sera. Ed è già mattina. Un nuovo giorno che arriva e tutto porta via.
Continua a leggere

la panchina ed il giornale

IMG_3717 3-3La musica nelle orecchie e l’odore della città che si sveglia. Le auto, sporadiche, azzardano velocità non concesse, mentre il sole, di lato, taglia contorni sul muro di pietre antiche. Una panchina, una fermata dell’autobus, un signore dai capelli argento, illuminati dall’alba, legge passato recente, mentre il mondo intorno pare si fermi a guardare.

Come me. Passo, lo vedo, mi piace. Scatto. M’ispira quiete e malinconia, mi  immagino vecchio a legger d’altri, in un mondo che non ha mai avuto bisogno di chiedere aiuto specie da nessuno di quelli con i capelli d’argento.